LA RICERCA DELL’ELEGANZA

PARODONTOLOGIA

È la scienza che studia i tessuti di sostegno del dente: gengiva, legamento parodontale, osso alveolare e cemento radicolare. I trattamenti parodontali sono volti alla cura delle patologie che spaziano dalla gengivite, quadro clinico reversibile con una semplice igiene, alle diverse forme di parodontite (comunemente chiamate piorrea) .

La causa di problemi di tipo parodonatale è sempre di origine batterica. Spesso i Pazienti “parodontali” sono del tutto asintomatici quindi non ricorrono a cure specialistiche perché non sanno di avere un problema fino a quando i denti cominciano a muoversi. Il primo sintomo da non sottovalutare assolutamente è il sanguinamento gengivale, e comunque è importante sottoporsi a controlli periodici per intercettare tempestivamente ogni tipo di problema.

MALATTIE PARODONTALI

Le malattie parodontali causano gravi menomazioni funzionali, fonatorie ed estetiche e sono la causa principale di perdita di denti negli adulti. Sono causate da alcuni batteri specifici che provocano un’intensa risposta infiammatoria locale e colpiscono con particolare gravità soggetti suscettibili per ragioni legate alla genetica e agli stili di vita (ad esempio il fumo e le abitudini all’igiene orale domiciliare).

La parodontite può colpire soggetti di ogni età: da bambini ancora in dentatura da latte a soggetti nella terza età. La prevalenza della parodontite nella popolazione varia con l’età del gruppo in oggetto: è meno del 1% in età pediatrica ma può raggiungere il 30% dei soggetti in popolazioni adulte o geriatriche. La parodontite è la prima causa di perdita dei denti nella popolazione adulta dei paesi industrializzati ed è quindi la causa di un grave handicap legato alla conseguente perdita delle funzioni masticatoria e fonatoria nonché un grave disturbo alla vita di relazione e all‟estetica del sorriso.

Vuoi conoscere il tuo stato di rischio?

QUALI SONO I SINTOMI?

ALITOSI

L'alitosi, sinonimo di alito cattivo, è una condizione caratterizzata dall'emissione di odori sgradevoli attraverso l'atto respiratorio.

SANGUINAMENTO DELLE GENGIVE

Il sanguinamento delle gengive è un campanello d'allarme dell'instaurarsi di una malattia gengivale. Si può osservare soprattutto durante le quotidiane manovre di igiene orale, per la comparsa di tracce rossastre in bocca e nella saliva.

ABBASSAMENTO DELLE GENGIVE

Si parla di gengive ritirate per indicare l’arretramento o comunque lo spostamento delle stesse dalla propria sede originaria verso il margine apicale (radice) del dente.

DOLORE ALLE GENGIVE

Il dolore alle gengive è un sintomo dovuto ad un'infiammazione delle gengive (gengivite), che a sua volta è spesso conseguenza di un'igiene orale insufficiente o poco accurata.

MOBILITÀ DEI DENTI

La mobilità dei denti è la diretta conseguenza dell’abbassamento delle gengive che sono molto importanti per proteggere la parte sottostante del parodonto. L'infiammazione dei tessuti parodontali (parodontite) è la principale causa patologica dei denti che si muovono.

VUOI SAPERE IL TUO

STATO DI RICHIO?

Un accurato iter diagnostico è fondamentale per individuare il piano terapeutico più congeniale alle esigenze del paziente. Per questo eseguiamo:

qode-np-item

qode-np-item

qode-np-item

RECESSIONE GENGIVALE

Si parla di gengive ritirate per indicare l’arretramento o comunque lo spostamento delle stesse dalla propria sede originaria verso il margine apicale (radice) del dente.

Ne consegue un’evidente compromissione estetica (il dente sembra particolarmente allungato, più scoperto e visibile) associata a molteplici disturbi come ipersensibilità dentinale, infiammazione locale e piorrea. Sebbene tutti i denti possano essere colpiti da gengive ritirate, quelli maggiormente coinvolti sono i canini ed i premolari.

Prenota una visita specialistica

TERAPIA CON LASER E MICROSCOPIO

L’obbiettivo principale di ogni cura parodontale consiste nell’ eliminazione dei batteri che hanno causato l’insorgere della patologia. E’ quindi necessario provvedere all’ eliminazione del tartaro sottogengivale ed alla decontaminazione delle tasche parodontali.
Il microscopio consente chiaramente una visione migliore all’interno della tasca e quindi una più efficace rimozione dei detriti. Il laser al neo-dimio uccide i batteri presenti e contestualmente favorisce la guarigione dei tessuti grazie all’ effetto bio-stimolante.

PERICOLOSE CORRELAZIONI

Recentemente, oltre alle ovvie considerazioni sulle gravi alterazioni e menomazioni per la salute ed il benessere orale, si è notato che le parodontiti possono provocare cambiamenti a livello dell’intero organismo. Numerosi studi clinici e sperimentali hanno evidenziato la presenza di una forte associazione fra le parodontiti e alcune malattie sistemiche, in particolare: malattie cardiovascolari, complicanze nella gravidanza, patologie polmonari, diabete.

VUOI SAPERE IL TUO

STATO DI RICHIO?

FAI IL TEST

DI AUTOVALUTAZIONE

PRENOTA ORA LA TUA PRIMA VISITA