Malattie delle gengive: come prevenirle con le vitamine

Malattie delle gengive: come prevenirle con le vitamine

Malattie delle gengive: come prevenirle con le vitamine

Prevenire e limitare i danni causati dalle malattie delle gengive (https://www.studiodentisticocalvi.it/specialita/parodontologia/

) è possibile effettuando regolarmente una corretta igiene orale e adottando uno stile di vita sano. L’apparato orale, proprio come ogni altra parte del corpo, richiede nutrienti e vitamine specifiche. Abbiamo stilato una lista di vitamine che possono aiutarti a migliorare la salute delle tue gengive e ti indicheremo anche in quali cibi trovarle.

Vitamina A 

Forse la conoscerai già perché è spesso associata all’affinamento della vista e al fatto che può essere facilmente assunta mangiando le carote. Ma forse non sai che la vitamina A è fondamentale anche per garantire la fluidità dell’apporto di saliva in bocca. Questo contribuisce a mantenere sane le mucose prevenendo l’insorgere di malattie delle gengive.

Oltre al flusso, regola anche la produzione di saliva che riveste un ruolo chiave nella pulizia di denti e gengive da batteri e residui di cibo.

La vitamina A si trova in grande quantità negli agrumi, nei peperoni e nelle patate dolci. La puoi trovare anche nei vegetali a foglia verde scuro come il cavolo riccio, il cavolo nero e gli spinaci. È presente anche in alimenti proteici quali i tuorli d’uovo e il pesce.

Vitamine del gruppo B

Le vitamine del gruppo B, specialmente riboflavina (o vitamina B1) e niacina (o vitamina B3), aiutano a prevenire malattie delle gengive quali afte, ulcere e infiammazioni in genere.

Per incorporare queste vitamine nella tua dieta quotidiana scegli di mangiare pollame, pesce, carni rosse, prodotti caseari (senza esagerare), spinaci, mandorle e legumi.

 

Vitamina C  

La vitamina C è essenziale per rinforzare il tessuto connettivo delle tue gengive. Non assumendone abbastanza, il tessuto che sostiene i denti si indebolisce: il rischio è che i denti inizino a muoversi e le gengive a sanguinare.

Una delle più note malattie delle gengive è lo scorbuto che insorge proprio dalla carenza di acido ascorbico (la vitamina C appunto).

La vitamina C è presente in grandi quantità negli agrumi. Altri alimenti che la contengono sono i cavoli, i broccoli, i cavolfiori, gli spinaci, le fragole, i peperoni, i pomodori, i kiwi. Essendo la vitamina C termolabile, ovvero suscettibile al cambio di temperatura, questi cibi dovrebbero essere consumati crudi per non rischiare di ridurne le proprietà.

Vitamina D

La vitamina D è indispensabile per la creazione del collagene e del tessuto connettivo gengivale. Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti riduce anche la frequenza di malattie delle gengive quali la parodontite (https://www.studiodentisticocalvi.it/portfolio_page/parodontologia/

), la gengivite e altre infezioni orali.

La vitamina D viene sintetizzata dal corpo attraverso l’esposizione ai raggi solari. È presente in alcuni alimenti come salmone, aringa, sgombro, fegato, uova e alcuni tipi di formaggi grassi.

Malattie delle gengive: come prevenirle con le vitamine

Vitamina E

La vitamina E è stata associata alla prevenzione delle patologie parodontali e le contrasta in due modi: riducendo le infiammazioni all’interno del cavo orale, siano esse croniche o temporanee, e svolgendo la funzione di antiossidante. Le sue proprietà antiossidanti, infatti, combattono l’ossidazione del tessuto gengivale.

È molto diffusa nei frutti oleosi quali olive, nocciole, arachidi e nei semi. La puoi trovare anche nei cereali, nell’avocado e nelle verdure a foglia verde.

Come la vitamina C, anche la vitamina E è termolabile e quindi tende a degradarsi in presenza di alte temperature.

Malattie delle gengive: come prevenirle con le vitamine

Oltre alla regolare igiene orale e alla dieta bilanciata, per prevenire le malattie delle gengive è fondamentale sottoporsi a una visita di controllo. Non esitare a contattarci quindi se vuoi verificare lo stato di salute delle tue gengive!



×