L’implantologia guidata: che cos’è e quando si usa

Implantologia guidata | Studio dentistico Calvi

L’implantologia guidata: che cos’è e quando si usa

Che cos’è l’implantologia computer guidata? L’evoluzione tecnologica in ogni ambito progredisce a livello esponenziale negli ultimi anni e in campo odontoiatrico ne ha potuto beneficiare l’implantologia che vede nella chirurgia guidata un potente alleato per gli interventi di posizionamento degli impianti dentali. Conosciamola più da vicino.

Implantologia guidata: che cos’è?

L’implantologia guidata è una moderna tecnica per il posizionamento degli impianti dentali nei pazienti che soffrono di edentulia (mancanza di uno o più denti) o che si sono sottoposti a un’estrazione dentale. Con l’utilizzo di un software viene scannerizzato il cavo orale del paziente creandone un modello 3D su cui il dentista può pianificare l’intervento e pre-visualizzarlo.
Il principale punto di forza di questa tecnica è permette di realizzare l’intervento chirurgico esattamente come è stato programmato al computer.

Implantologia guidata | Studio dentistico Calvi

Quando viene usata?

Se ti manca un dente o un dente rotto e seriamente danneggiato necessita di essere rimosso, la soluzione migliore è sempre ricorrere all’impianto dentale: questo perché l’impianto è il manufatto prostesico più simile al dente naturale e perché il suo posizionamento non coinvolge i denti adiacenti. È fondamentale che un impianto dentale sembri naturale sia a livello estetico e sia a livello funzionale (masticazione): per ottenere questo risultato il posizionamento deve essere perfetto.
L’implantologia computer guidata riduce drasticamente il rischio di errore umano contribuendo a pianificare la più sicura ed efficiente procedura con il miglior risultato estetico.
Inoltre l’implantologia guidata aiuta il dentista a sovrapporre l’abutment (l’elemento prostesico che connette la vite inserita nel tessuto osseo con la corona dentale visibile) e quindi a prevedere lo spazio necessario al posizionamento della corona.
Uno dei più grandi vantaggi per i dentisti che impiegano questa tecnica è la sicurezza dei risultati che si otterranno.

Come funziona?

Il primo step è condurre un esame orale del paziente: il cavo orale viene scannerizzato utilizzando la TAC 3D per assemblare il modello digitale della dentatura. La Tac Cone Beam (questo il nome della tecnologia) cattura informazioni cruciali come la posizione dei nervi sensoriali, la posizione del seno mascellare e altri punti anatomici di riferimento.
Questa simulazione viene poi mandata a dei centri specializzati che creano una “guida chirurgica” che viene usata per effettuare l’intervento senza incidere la gengiva: viene quindi posizionata la vite all’interno dei tessuti e poi, conseguentemente, la corona dentale visibile.
Grazie alla precisa pianificazione avvenuta prima dell’intervento, la procedura viene completata rapidamente.

Implantologia guidata | Studio dentistico Calvi

I vantaggi dell’implantologia guidata

Ecco alcuni dei principali vantaggi di questa tecnica:

  • l’intervento di implantologia è preciso, sicuro e predicibile
  • la durata dell’intervento è minore
  • l’intervento è meno invasivo con riduzione del sanguinamento e del dolore
  • il periodo di recupero post intervento è minore
  • non è necessario tagliare le gengive per inserire gli impianti dentali

Implantologia guidata a Foligno

L’implantologia guidata è una delle specialità dello Studio Dentistico Calvi: se sei interessato a conoscerla più da vicino chiamaci o vienici a trovare in Via Monte Acuto 59 a Foligno.



×