Impianto dentale e fumo di sigaretta: un abbinamento rischioso

impianto dentale e fumo

Impianto dentale e fumo di sigaretta: un abbinamento rischioso

Impianto dentale e fumo di sigaretta non sono un connubio vincente ed è abbastanza facile immaginarlo visto che il fumo di sigaretta è da sempre nemico di un’ottimale condizione di salute. Per convincerti abbiamo preparato una lista di tre solide motivazioni per cui fumare minaccia seriamente il tuo impianto dentale.

Se sei un fumatore saprai meglio di chiunque altro quanto sia difficile abbandonare questo vizio. Spesso, però, una motivazione importante può dare il giusto stimolo: abbassare il rischio di contrarre il cancro, per esempio, oppure diminuire la possibilità che insorgano malattie cardiovascolari.

A questi, che sono sicuramente i motivi più diffusi, ne vogliamo aggiungere un altro: il tabacco è una grave minaccia per la salute di denti e gengive. E, nello specifico, se stai affrontando o hai affrontato un intervento di implantologia dentale, fumare può rendere l’intero processo più complicato e addirittura aumentare il rischio di fallimento dell’intervento.

impianto dentale e fumo

3 motivi per cui impianto dentale e fumo di sigaretta non vanno d’accordo

  1. Il fumo inalato danneggia i tessuti del cavo orale. Forse lo ignori ma il fumo della sigaretta o del sigaro è caldo abbastanza per bruciare il livello superficiale delle cellule della pelle all’interno della tua bocca, rendendole più spesse. Questo fenomeno ha una conseguenza diretta sulle ghiandole salivari che in queste particolari condizioni producono meno saliva innescando una catena di eventi che aumenta il rischio di carie e malattie delle gengive. La fine di questo sfortunato viaggio può essere la perdita di osso che rende difficoltoso, se non quasi impossibile, il posizionamento di un impianto dentale.
  2. La nicotina restringe i vasi sanguigni. La nicotina, quella sostanza che tutti i fumatori bramano, è in grado di restringere i vasi sanguigni e quindi il flusso di sangue all’interno delle membrane del cavo orale e delle gengive. Con un apporto di sangue inferiore, i tessuti potrebbero non ricevere abbastanza anticorpi per combattere l’infezione e facilitare il processo di guarigione. Ed ecco, quindi, un altro motivo per cui impianto dentale e fumo di sigaretta non sono alleati: questo processo interferisce con la piena integrazione dell’impianto dentale con il tessuto osseo, ingrediente cruciale per garantire la lunga durata dell’impianto. Una guarigione più lenta, unita alla maggiore possibilità di infezione, può interrompere il processo di integrazione.
  3. Fumare contribuisce alla comparsa di altre malattie che compromettono la salute orale. Gli effetti diretti del fumo di sigaretta sulla bocca non sono l’unico impatto sulla tua salute orale. Com’è ormai risaputo, il tabacco aumenta il rischio di condizioni sistemiche come malattie cardiovascolari e polmonari e cancro. Queste condizioni patologiche possono scatenare infiammazioni e un numero elevato di studi dimostra che la risposta infiammatoria influisce sulla capacità dell’organismo di combattere le infezioni batteriche all’interno della bocca. Denti, gengive e osso sottostante non in salute riducono le chance di successo e durata del posizionamento dell’impianto dentale.
impianto dentale e fumo

Conclusioni

Come avrai capito impianto dentale e fumo di sigaretta non possono convivere e fumare, in generale, ha conseguenze negative su tutti gli aspetti della salute orale. Se sei un fumatore e stai considerando un intervento di implantologia dentale chiamaci o fissa un appuntamento per valutare lo stato di salute della tua bocca.



×